title
image bar
Duecentesca
Collegamenti
Autenticazione
 
Articolo: I Corsi e la tecnica

La Compagnia d'Arme Unicorno d'Argento suddivide i propri associati in due branche principali: quella dei comites (dal latino comes, comitis, che significa "accompagnatore") – i quali sono interessati solamente all'aspetto di ricostruzione e rievocazione storica, e che quindi partecipano alle rievocazioni come figuranti – e quella dei milites (dal latino miles, militis, "soldato") – i quali invece desiderano anche approfondire lo studio delle arti belliche del passato, partecipando al nostro corso di scherma medievale.
Il corso di scherma medievale è il punto di partenza per ogni associato della Compagnia d'Arme Unicorno d'Argento che voglia prendere parte agli eventi "bellici" che hanno luogo durante le rievocazioni storiche.
Il corso viene tenuto da membri fondatori della Compagnia, o da ex-allievi selezionati che abbiano completato l'addestramento di base, e abbiano dimostrato un ottimo grado di conoscenza sia teorica che pratica.
Il corso di scherma medievale è aperto a tutte le persone che abbiano raggiunto la maggiore età, ed è strutturato in due parti da otto mesi ciascuna, per una durata complessiva di sedici mesi. I corsi hanno generalmente inizio nel mese di ottobre, e si protraggono fino ai primi del giugno successivo, con cadenza settimanale.
Nella prima parte del corso, denominata "Corso Base", l'allievo comincerà ad apprendere tutti i fondamentali della tecnica di spada, sia in teoria che in pratica. Al termine del corso, se l'allievo verrà ritenuto idoneo, potrà passare alla seconda fase del corso, denominata "Corso Avanzato", in cui riprenderà tutto ciò che ha imparato nel corso precedente, e apprenderà nuove tecniche di combattimento, ma applicando il tutto ad un armamento diverso. Difatti, mentre nel corso base l'allievo avrà come arma di pratica un boken (spada di legno utilizzata nella pratica del kendo, ma che ben si adatta anche all'apprendimento della scherma medievale), nel corso avanzato comincerà a maneggiare una spada metallica, a cui verrà integrato, in un secondo momento, uno scudo.
Tutto l'equipaggiamento basilare, sia offensivo che di sicurezza e difensivo, viene fornito dalla Compagnia, e ogni allievo è coperto da un'assicurazione su eventuali danni a persone e cose, sia per gli allenamenti, che per gli eventi rievocativi.
Una volta terminato anche il corso avanzato l'ex-allievo, ormai "Cavaliere" avrà la possibilità di continuare ad allenarsi insieme alla Compagnia d'Arme, per confrontarsi con persone la cui esperienza è di più lunga data, e per sviluppare e consolidare il proprio stile di combattimento personale.
La tecnica di scherma insegnata è quella presentata da Fiore de' Liberi nel trattato di scherma Flos Duellatorum che, nonostante sia stato scritto nel XV secolo, tratta in maniera completa anche la scherma dei secoli precedenti

creato il: 2010-03-04 20:15:05
autore: Passera Marco