title
image bar
Duecentesca
Collegamenti
Autenticazione
 
Galleria
Articolo: Cenni storici

Il Medioevo è quel periodo della storia che, convenzionalmente, vede il suo inizio con la caduta dell'Impero Romano d'Occidente, nell'ultimo quarto del V secolo d.C., e termina con la scoperta dell'America, avvenuta negli ultimi anni del XV secolo.
A sua volta, la prima metà del Medioevo, fino circa l'anno 1000 viene chiamata Alto Medioevo, e i restanti secoli costituiscono il Basso Medioevo.
Proprio al Basso Medioevo appartiene il periodo di riferimento della Compagnia d'Arme Unicorno d'Argento: i centocinquant'anni circa che costituiscono la seconda metà del XII secolo e tutto il XIII secolo (vale a dire dal 1150 al 1300).
Sebbene il termine Medioevo sia stato coniato con senso dispregiativo dagli eruditi rinascimentali per distinguere il periodo di mille anni che li separava dai fasti dell'età classica a cui si ispiravano, il millennio del Medioevo è stato in realtà un momento molto prolifico di idee, innovazioni, e tradizioni che sono giunte fino a noi, praticamente intatte.
A questo periodo appartengono la nascita degli stati nazionali, dei comuni e delle signorie, delle banche e delle università, il ritorno allo studio delle scienze e la costruzione delle cattedrali, l'ascesa dell'Impero Germanico e l'emancipazione dei comuni da esso, con diverse lotte contro l'esercito federiciano, le innovazioni agrarie e la nascita del settore tessile, e il consolidamento delle Arti, le corporazioni di lavoratori tipiche della penisola italica..
A questo periodo appartengono anche alcuni dei conflitti più sanguinosi della storia, e assieme alle innovazioni scientifiche e culturali, un'ascesa vertiginosa del potere ecclesiastico, elemento unificatore – nel bene e nel male – di quell'Europa che era stata lasciata frammentata dallo scioglimento dell'Impero Romano.

creato il: 2010-03-04 20:15:05
autore: Passera Marco